La cucina di Ema
brutti-buoni
DOLCI

Brutti ma buoni alle mandorle

Mi piace moltissimo anche il nome di questi dolcetti: brutti ma buoni alle mandorle. Ha un ché di positivo e poi le mandorle sono la mia frutta secca preferita. Era tanto che volevo farli, davvero ogni tanto ci si dimentica di ripetere le ricette della tradizione e si cercano sempre le novità.

Sono semplici da preparare e servono pochi ingredienti.

  • INGREDIENTI:
    250 gr di mandorle
    3 bianchi d’uovo
    1 pizzico di sale
    300 gr di zucchero a velo

Distribuire le mandorle su una teglia da forno ricoperta da carta forno, fare tostare per 15 minuti a temperatura di 200 gradi in forno già caldo.

tostatura-mandorle

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale. Una volta ben montati aggiungere poco alla volta lo zucchero a velo continuando a mescolare con la frusta elettrica. Tritare grossolanamente le mandorle tostate ed unirle al nostro preparato mescolando con un cucchiaio.

Distribuire su una teglia ben distanziate delle cucchiaiate di impasto dandogli la forme che preferite, tondi o ovali. Cuocere il forno a 120 gradi per 40 minuti circa. Sono pronti i nostri brutti ma buoni alle mandorle quando iniziano a creparsi un po’ alla base, a quel punto dopo 3 o 5 minuti tirarli fuori dal forno.

preparazione-brutti-ma-buoni

 

Fate raffreddare e conservate in una scatola di latta anche un mese… Gnammignammi!!!

Provate anche i miei biscotti alla Nutella o i cookies americani

You Might Also Like...

2 Comments

  • Reply
    tizi
    18 maggio 2018 at 11:22

    i brutti e buoni sono un classico intramontabile, io li adoro! buon fine settimana ema 🙂

    • Reply
      lacucinadiema
      23 maggio 2018 at 11:44

      Devo farli più spesso, un successone! a presto cara

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: