La cucina di Ema
PANE, PIZZE, FOCACCE, TORTE SALATE

Pizza con farina di kamut

image
La pizza con farina di kamut è un’ottima alternativa alla classica pizza perché più digeribile; per chi ha problemi di intolleranza alla farina di grano duro o ha problemi di digestione può essere l’ideale. Ma va sottolineato che, al contrario di quanto pensano molti, la farina di kamut possiede glutine, quindi non è indicata per le persone affette da celiachia.
Per chi soffre di intolleranza al frumento, infatti, il kamut si rivela una validissima alternativa; proveniente dall’Egitto, questo cereale garantisce all’impasto morbidezza e leggerezza.
Kamut è il nome commerciale di un frumento (Khorasan) che deriva da una varietà antica simile al farro. È coltivato con tecniche bio in quanto la pianta non necessita di fertilizzanti artificiali e pesticidi e dà una farina dalle ottime qualità nutrizionali caratterizzato da una maggiore quantità di proteine, aminoacidi, lipidi, vitamine e minerali; gli impasti realizzati con la farina di kamut hanno una particolare consistenza rustica ed un gusto speciale.

Ingredienti:
1/2 kg di farina di kamut
15 gr di lievito madre di kamut essiccato
6 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
300 ml d’acqua tiepida
200 gr di mozzarella
300 gr di polpa di pomodoro
Origano

Con questa dose vengono 2 teglie di pizza rettangolari 20x30cm.
Mescolare come prima cosa la farina con il lievito, aggiungere lo zucchero, il sale e, poco alla volta, l’acqua tiepida impastando a mano o con l’impastatrice. Poco alla volta per potervi regolare bene, deve risultare un impasto morbido ed elastico.
Aggiungere 2 cucchiai di olio.
Amalgamato bene il tutto formare una palla e lasciare lievitare coperto per almeno 10 ore in un posto asciutto e tiepido, soprattutto lontano da correnti d’aria. Il forno spento e chiuso può essere l’ideale. Io, di solito, impasto la sera per fare la pizza il giorno dopo. Il volume deve quasi triplicare.

Il giorno dopo prendere l’impasto, mescolarlo un po’ per togliere l’aria e stenderlo nelle teglie precedentemente unte con l’olio. Coprire con teli di cotone e lasciare riposare per un’altra ora abbondante.
image
Poi procedere al condimento. Accendere il forno a 200 gradi, mettere la passata di pomodoro sulla nostra pasta stesa, poi la mozzarella a fettine, un po’ di origano, sale, un filo d’olio.
image
Una volta caldo il forno cuocere per 10 minuti a massima temperatura, poi abbassare a 180 gradi e dopo 7/8 minuti la pizza con farina di kamut dovrebbe aver preso il giusto colore di cottura. Gustare calda… Gnammignammi!

Ecco la mia versione romantica per S. Valentino e non solo, una bella sorpresa per gli amanti della pizza 😉
image

You Might Also Like...

1 Comment

  • Reply
    Francesca
    4 Ottobre 2015 at 3:23

    Veramente una bella idea! Grazie

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: