La cucina di Ema
ANTIPASTI FINGER FOOD

Mozzarella in carrozza

La mozzarella in carrozza rimane sempre uno dei miei piatti preferiti, forse perché lo lego molto alla mia infanzia. Ecco perché l’ho scelta per la mia prima ricetta del blog.

Buongiorno amanti della buona cucina! E benvenuti sul mio blog, vi confesso che sono un po’ emozionata. Eccomi a scrivere le mie prime righe del mio nuovo blog: nuova esperienza…nuova emozione!

Con il calar della temperatura, non so perché, ma mi torna una fame!…quindi anche più voglia di cucinare, scoprirete col tempo quanto sono golosa.

Per inaugurare il nostro primo incontro Vi suggerisco come preparare la mozzarella in carrozza da gustarsi insieme ad un brindisi virtuale con il vino rosso come buon augurio per il mio blog. Cin!

  • INGREDIENTI:
    6 fette di pan carré
    1 mozzarella
    2 uova
    sale
    100 gr di pangrattato
    3 acciughe sott’olio (facoltative)
    olio di oliva per friggere

La preparazione è davvero molto semplice ed è un piatto economico da servire con una semplice insalata oppure come finger food per un aperitivo.
Tagliate a metà le fette di pan carré e preparate la mozzarella a fettine molto sottili. Fate dei sandwich con il pane ed in mezzo posizionate le fettine di mozzarella facendo attenzione a non farla sporgere dai bordi, altrimenti schizza poi in frittura. Aggiungete un pizzico di sale sul formaggio o, se preferite, un pezzetto di acciuga.
Un trucco può essere quello di schiacciare un po’ i sandwich per far si che rimanga ben chiuso.

Passate bene bene i sandwich nell’uovo sbattuto e impanate in abbondante pan grattato compattando l’impanatura.

Friggete in olio bollente (meglio d’oliva) fino a doratura, prima da un lato, poi  dall’altro e poi riponetele su carta per fritti per far assorbire l’olio in eccesso.
image

Gustate la nostra mozzarella in carrozza ancora calda mi raccomando e vedrete che non sarà mai abbastanza, una tira l’altra… Gnammignammi!!!

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Translate »
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: