La cucina di Ema
FINGER FOOD

Fiori di zucchine fritti

I fiori di zucchine fritti sono una vera golosità. Alle volte, mentre friggo, mi ronzano intorno i figli pronti ad addentarli appena pronti, se non sto attenta a tavola ne arrivano meno della metà. Sono un ottimo antipasto o un finger food da servire con un aperitivo.

  • INGREDIENTI:
    300 gr di fiori di zucchine
    230 ml di acqua gasata fredda di frigo
    50 ml di birra o vino bianco
    200 gr di farina
    Sale
    Olio di oliva per friggere

Per essere sicuri della loro freschezza scegliete fiori sodi, turgidi, con un colore brillante e con i petali consistenti e semi aperti. Verificate poi che non abbiano macchie scure e che siano ben attaccati al peduncolo.

Lavare bene i fiori di zucchine immergendoli in acqua fredda e allargandoli delicatamente per pulire anche all’interno.
Porli su un telo da cucina a sgocciolare e poi tamponarli con carta da cucina. Eliminare il pistillo centrale che risulta amarognolo.
image

Preparare la pastella in una ciotola mescolando con una frusta l’acqua e la farina setacciata con un pizzico di sale. Aggiungere la birra o il vino. Ricordatevi  che sia l’acqua che il vino o la birra devono essere freddi.  Cercate di ottenere un impasto liscio ed omogeneo senza grumi.
Se non lo usate subito mettetelo di nuovo in frigorifero. Per una frittura croccante ci deve essere lo sbalzo di temperatura dal freddo al caldo dell’olio bollente.

Immergete i nostri fiori di zucchine nella pastella e avvolgeteli delicatamente.

image

Appena l’olio che avrete messo in una pentola per friggere è ben caldo immergete ad uno ad uno i nostri fiori a cuocere. Girarli delicatamente fin tanto che risulteranno dorati da entrambi i lati. image

Servire ben caldi i nostri fiori di zucchine fritti e… Gnammignammi!

Per una pastella più rustica potete usare la farina di grano saraceno, sarà anche più consistente la panatura. Poi potete anche divertirvi a farli farciti con mozzarella, acciughe, pomodori secchi, caponata… Liberate pure la fantasia, l’importante è chiudere bene il fiore per impedire la fuoriuscita del ripieno durante la frittura.

Se amate i fritti sbirciate anche come faccio io le cotolette di lonza, una scoperta meravigliosa.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Translate »
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: